• Ven. Lug 19th, 2024

Il Popolo d'Italia

Fondato nel 1914 da Benito Mussolini

Ornella Mariani. Tra realtà imbarazzanti e terribili verità.

DiDirezione

Dic 12, 2023

Tratto da una trasmissione andata in onda su “Canale Italia” proponiamo la trascrizione di un suo intervento a nostro giudizio estremamente significativo sulla situazione politica di oggi e sulle vicende di cronaca nera i cui risvolti, se veri, risultano essere inquietanti.

“Noi siamo di fronte ad un piano criminale genocida dell’azienda Italia, piano che viene da molto lontano ma che ha trovato, in quello che io chiamo opportunamente, il “tacchino delle Puglie”, Conte, l’iniziatore di un percorso di morte perchè nessuno fa riferimento ai suicidi , alla mole di suicidi di chi non gliela fa, che sceglie di non vivere. Nessuno fa riferimento ai licenziati, nessuno fa riferimento ai non occupati.

Continuiamo a fingere che non accada, continuiamo a credere che non accada, ma non dimentichiamo che il “lock down” è stato il primo degli ultimi colpi, il primo dei colpi “omicidiari” finali, di una strategia delinquenziale che punta, con la complicità delle massime istituzioni di questo Paese, a partire dal fratello di Antonino Mattarella, di delegittimare, di annichilire e di annientare l’Italia.

Allora, coso provo io? Dolore, dolore e anche collera, perchè mi domando cosa ancora gli italiani debbano subire perché decidano di dire, una volta e per tutte, basta. E lo decidano nei fatti.

Io ho predicato a lungo l’obiezione fiscale, ho predicatoo a lungo il sabotaggio bancario. Ritirate il vostro denaro per poco che sia e mandate quelli che erano istituzioni, enti di servizio sul territorio e che oggi sono diventati centrali affaristiche, non di affari, affaristiche, che è ben altro, bene, italiani, ma quando e cosa ancora devono farvi perchè la vostra reazione abbia un significato non solo di legittima difesa ma anche un siginficato morale?

Paghiamo sempre noi, cominciando col pagare un Presidente della Repubblica che ci costa più di quanto la regina inglese costasse agli inglesi. E’ osceno perché mentre si fa la cresta sulla povera gente, io dico che chi evade esercita un diritto di legittima difesa, i nostri parlamentari continuano impunemente ad aumetarsi i loro cespiti, a parte il fatto che per essere i parassiti, i nullafacenti, gli ignoranti, gli incompetenti e i mazzettari che sono restano comunque i palramentari piu pagati nel mondo.

Allora, noi dovremmo cominciare veramente a stabilire da quale punto fermo porci e proporci perché questo stato di cose oscene smetta una volta e per tutte. E io qui non farei il distinguo fra centro destra e centro sinistra perché non esiste un centro destra né un centro sinistra dal momento che sono foraggiati dallo stesso padrone.

Io torno un attimo indietro, tu mi fai vedere (si rivolge al conduttore n.d.r.) e mi chiedi un commento e fai kafkianamente parlare De Benedetti. E’ quanto di più ignobile si possa sentire.

De Benedetti, quello del famoso Monte dei Paschi di Siena, vero? E’ quello lì? E’ quello lì, è dell’Olivetti, vero? Bene, è kafkiano, te l’ho detto.

Questo qui a me mi diverte, perchè non so definirla, è un personaggio ineffabile, posto che riesca ad essere un personaggio, ma loro, io figurati se posso difendere il governo della carciofara (Giorgia Meloni n.d.r.)ma loro, (riferendosi al PD) prima della carciofara, cosa hanno fatto? E cosa stanno ancora facendo?

Io stamattina leggo sul giornale una cosa che mi ha dato veramente il voltastomaco, l’introduzione di una rappresentante dei LGBT tal Concia, nomen omen, nelle scuole elementari. Vergognatevi, non avete limite all’impudenza,vergognatevi.

Era questo l’obiettivo, mettere le mani, e non solo le mani, sui nostri bambini, ma noi stiamo arrivando.

Si, vorrei dire che e la spettacolarizzazione della imbecillità, della malafede e ancora una volta, della menzogna tesa e usata come strumento di subornazione e di distrazione di massa perchè io mi domando, dietro a tutto questo cosa ci sia.

Detto questo, ma giusto per farvi ridere, già la parola “femminicidio” mi offende e mi indigna. Forse la cretina che l’ha immaginata, non avendo studiato il latino, ha confuso l’omicidio con “l’uomicidio” e quindi ha opposto all’uomicidio il femminicidio. Questo è il livello intellettuale anche di quelli che io evoco raramente, perchè mi fanno veramente vomitare.

Detto questo, io mi farei qualche domanda su questo evento. Mi domanderei, per esempio, perché non si urla e non si esecra il femminicidio quando le risorse ammazzano e stuprano, senza limiti di censo e di anagrafe, tutti i giorni. Non si indigna nessuno, loro le chiamano graziosamente risorse.

Mi domando perché, il figlio di Bernardo Mattarella nonche fratello di Antonino Mattarella, non abbia partecipato ai funerali di quella povera giovane da una risorsa fatta a pezzi e messa in una valigia per una vicenda sulla quale nessun magistrato ha voluto far luce,perchè quella ragazza è stata usata, e me ne assumo le responsabilità, per uno “snuff movie” il cui fruitore deve avere speso almeno un milione di euro per avere quel filmino. Bene, si fa a pezzi una ragazza, la si mette in una valigia, giriamo pagina.

Mattarella viene a Padova, perchè? Ho sentito che il papà di questa ragazza era uno di loro, credo sia uno di loro. Quindi sono scattati evidentemente, fra “app” ed altre “app”, “app” di solidarietà delle quali francamente ce ne infischiamo perché non è così, non è creando l’emergenza femmincida, parola che non esiste, che si può ancora pensare di turlupinarci.

Muoiono, uccisi dalle donne, 200 uomini all’anno. Dov’è il patriarcato? Perchè di quei 200…ma cosa abbiamo, vittime di serie A e vittime di serie B? Stiamo riportando l’orologio indietro di cinquant’anni.

Le donne sanno proteggersi. Abbiamo, peraltro, una magistratura che in casi di separazione, di divorzi e quant’altro è sempre orientata in un certo modo.

E’ sufficiente che una donna suborni una figlia, un figlio, e lo induca a dire che il papà ha abusato o ha tentato di abusare. Quell’uomo è fottuto. Poi viene fuori, come mi è capitato in molti casi che ho studiato, che non è vero, che il bambino dica, mi ha detto la mamma di dirlo. Lì non si alza la voce, lì no!

Ora questa sceneggiata, perchè tutta la mia solidarietà per questa ragazza, ci mancherebbe altro, con molte luci e con moltissime ombre. Il sangue non c’è, tu tagli laggiù la giugulare a qualcuno qui e il sangue lo trovi laggiù, in questa macchina non c’era sangue. Ma l’ha uccisa veramente lui? Ma l’ha portato veramente lui il cadavere da qualche parte?

Ma insomma, di che stiamo parlando? Ma pensate veramente che con le trasmissioni televisive di tipo “inchiesta”, che si sostituiscono anche ai magistrati continuiate a pensare che noi non siamo in grado di pensare?

Io sono restata sbigottita. Io vedo una con una croce rovescia sulla fronte, mi dicono che è la sorella.

Poi vedo una nonna la cui tempestività è veramente sconvolgente, perchè è riuscita, con profetica attitudine imprenditoriale, a scrivere e a pubblicare, e quindi a pubblicizzare, un libro in costanza, ( si sente in sottofondo qualcuno che dice: “che parlava di questa vicenda”) di questa vicenda…ma dunque, la signora, forse la mattina sentiva il mago Otelma, perchè ha parlato di patriarcato quando l’emergenza patriarcato non era ancora eslcusa.

Allora, voglio dire, e chiudo, ma non continuate a pensare che siamo tutti coglioni. Questi hanno lavorato molto bene perchè hanno lavorato per 70 anni alle nostre spalle e cosi ti trovi le stragi di stato, e così ti trovi ad essere il Paese più corrotto del mondo, e così ti trovi ad essere la classe politica più squalificata del mondo. Quando si fa Ministro della Pubblica Istruzione una con la quinta elemetare o poco più che quando la vedevo mi dava veramente un imbarazzo anche, come dire, femminile.

Guardarla e vergognarmi di condividere l’esperienza biologica era un tutt’uno, no? Quella pure è una donna, no? e ti domandavi…

Guardi quest’altra qui (forse Giorgia Meloni n.d.r.) e pensi al film, al “Signore degli anelli”, separati dalla nascita. Poi guardi quella che hai pronunciato tu (si rivolge al conduttore che probabilmente aveva nominato la Schlein) che io non so pronunciare e dici, ma in che mondo viviamo?

Allora non è un problema di essere capaci di…qui non c’è più niente, amico mio, da interpretare, qui c’è solo da reagire. Hanno superato ogni possibile limite. Allora voglio dire, lo abbiamo detto prima, saltando di palo in frasca, De Benedetti, Monte dei Paschi di Siena, suicidio di Davide Rossi. La moglie di Davide rossi chiede all’occupante il Quirinale di essere ricevuta, non la riceve ma viene a Padova.

Allora le domande ve le dovete fare, perché se unite le lineette capite tutto. Voglio dire, io vedo gente, ma veramente mi fa star male, che in piazza, no, trentamila fanno a botte per un derby, poi non vengono in trecento per difendere la loro liberta ma, poichè, ecco questo te lo dico come esperienza di analisi, questo è il paese delle rimozioni.

Un criminale che ha stuprato la Costituzione con la complicità di chi doveva difenderla e garantirla ci ha chiuso in casa facendo fallire oltre 500 mila piccole imprese, tu lo trovi in piazza e vedi la gente che sgomita per darlgi la mano. Ma io gliele metterei al collo le mani, capito? E questi sgomitano per dare la mano a questo qui, (le chiedono.” chi è questo qui?) Eh chi è, il tacchino di Puglia, no? Che, voglio dire, è l’unico che si è preso sul serio perchè è meno di una nullità.

Io, quando sento dire, “quello è uno zero assoluto”, io mi incazzo come una iena, perche lo zero è la circoscrizione di qualcosa, quello invece è il nulla assoluto, non è lo zero. E’ un ectoplasma le cui referenze speciali gli hanno consentito di diventare premier”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *